giovedì 29 marzo 2007

Un carattere Rococò




Un carattere"Rococò"..penso sia proprio quello di cui avrei bisogno in questo periodo. Mi piace pensare di poter associare questo termine al carattere di una persona.Niente atmosfere cupe ed angosciose solo scene chiare, immagini di gioiosa allegria e vitalità.Tutto è frivolo,senza pensieri.Come l’arte..essa alla fine è solo e soprattutto decorazione. È un qualcosa che si aggiunge per abbellire.
="..Quando un pittore fa un quadro rappresenta una sola immagine. Se questa immagine deve sintetizzare una storia deve scegliere quella più appropriata al significato che si attribuisce a quella storia. In questo caso la singola scena, che il pittore sceglie di rappresentare, viene chiamata «momento pregnante». Se invece l’immagine non racconta una storia, ma vuole rappresentare un’emozione, quell’attimo che il pittore rappresenta è un «attimo fuggente». Quindi i «momenti pregnanti» sono attimi significativi di una storia, gli «attimi fuggenti» sono istanti in cui si provano sensazioni o emozioni. Queste sensazioni o emozioni sono quelle in genere prodotte dall’essere in un luogo e in uno spazio specifico: guardare un chiaro di luna in riva ad un lago, essere nell’ombra di un accogliente boschetto in piacevole conversazione, e così via."= ..gli "attimi fuggenti"..comunicare senza voler raccontare storie ma solo emozioni e sensazioni.Vivere,se non una vita,un lungo periodo all'insegna di queste regole.Personalmente è un metodo che quanto potrei amare in certe situazioni, in altre conoscendomi potrebbe infastidirmi ma non per questo diventa giusto non adoperarlo.^_^

1 commento:

Anonimo ha detto...

:) mi piace questo post...l'avessi letto senza sapere che fosse tuo non avrebbe cambiato molto! Si vede proprio che è tuo...un bacio.

G.