martedì 31 luglio 2007

E si parte..

E si parte..ebbene si,anche un altro annetto è ormai alle spalle per una nuova estate e un nuovo ciclo (non il mio,della vita! ^ ^ eheh).
Caspiterina come corre il tempo..vabbè preparo la carrozza e su consiglio di "riccio","gianluca riccio"(meglio così sennò già mi imm
aginavo a dialogare con un riccio)..vabbè basta.
Dicevo,su suo apprezzatissimo consiglio lascio il popolo della rete,visto che l'ultima cosa per la quale è famosa la mia meta è la tecnologia!(povera la mia calabrietta^ ^)..avviando
mi a fare le valigie sulle note di "Barry White - My First, My Last, My Everything".
Solo che visto che è sera e ho anche poca voce per il ciclone di ieri a Firenze che si è avventato come un ariete tutto sulle mie spalle nell'ultima serata fuori,invece di farla nuda,la faccio con la vestaglina da notte,che è meglio.
Potrei rendere il viaggio ancora più interessante affittando un CIUCHINO..
..ma mi sa che al contrario della tecnologia,per la distanza,famosa lo è,quindi mi conviene lasciar perdere.
Per l'amor di Dio,io AMO,viaggiare in treno;ma siccome a questo giro le cose sono andate un pò diversamente,visto che casa la chiudo io,mi sembrava carino concludere proprio TUTTO in modo diverso!!
Chiaramente non sarà così,la mia pigrizia già tira la manica.

°*Lascio però il mio Blogghetto come sempre "alla Cri".°*
Ultima FASHION NEWS sull'estate. high-tide-heels ^^
Io sono FONDAMENTALMENTE "nana"^ ^ quindi per le donnine che anche in spiaggia hanno problemi di misure..ecco le pinne più fashion che io abbia mai visto! (si beh a mio parere completamente inutili,visto che pur volendo nella sabbia i tacchi affondano!..ma visto che i furboni degli inventori le hanno fatte uguale,sorvoleremo i dettagli e ci butteremo come sempre sulla superficialità.Daltronde è su questo che si gira no?).

Bene..ragazze preparatevi che come arrivo si va a raccogliere mele tutte insieme nei bei campi della nostra terra..
..beh la maggioranza delle amicizie però è maschile..e DUBITO che si metterebbero il tanga per venire a raccoglierle,con tutto il bene che possano volermi! Beh io mi ci impegno a convincerli,bisogna essere aperti a tutto;e poi si lamentano sempre che non sanno che fare e che tutte le estati si fanno le stesse cose..io proporre,propongo.
ciauuu

lunedì 30 luglio 2007

WonderCri

Vado e...ehm..torno.
(dopo un pò è chiaro).

venerdì 27 luglio 2007

LaureaPiatti

Luigi ha 32 anni. È laureato in Giurisprudenza ed è originario di un paese sperduto fra le montagne, al confine fra Basilicata e Calabria. Si è trasferito in un capoluogo campano dove effettua, presso uno studio legale, il tirocinio obbligatorio per poter essere abilitato alla professione. Il tirocinio in questione non è retribuito.

Luigi è calvo e timido, parla con accento lucano e sembra, a volte, un po’ stralunato. Lo si direbbe un “orso” per via del suo aspetto goffo e il fisico abbondante. Anche dopo rasato una penombra grigia gli cinge il volto. Crede in Dio anche se ormai da dieci anni, vale a dire da quando è partito dal suo paesello per studiare all’università, non frequenta la chiesa e inconsciamente ha piccoli sensi di colpa per questo.

Luigi ha avuto solo due ragazze nella sua vita. La prima storia, a 22 anni, appena giunto nel capoluogo universitario, è durata due mesi. Gli ha tolto il fardello della verginità e donato la speranza che il trasferimento potesse finalmente corrispondere ad una svolta nella sua vita. La seconda invece è durata tre anni, ha accompagnato la definitiva scomparsa dei suoi capelli e l’ha portato ad un soffio dall’altare. Entrambe sono finite improvvisamente e senza che Luigi potesse averne dei presentimenti.

Ogni mercoledì sera telefona alla madre, a cui è molto legato, e le dice che sta bene, che il tempo è bello, che sì, sta mangiando e che gli sono rimaste ancora due salsicce di quelle che lei gli ha mandato. Poi le domanda se ha bisogno di qualcosa e se la gamba le fa ancora male.

Luigi si sveglia ogni mattina alle sette e quaranta, accende il fornello sotto il caffè preparato la sera prima, cerca gli occhiali e aspetta di svegliarsi sbirciando la strada dalla finestra della cucina.
Di solito legge romanzi noir, ascolta gruppi rock degli ultimi ottanta e non ama la poesia.

A Luigi non piace pensare al futuro perché non sa proprio cosa potrà riservargli e sa che in fondo non dipende da lui.
Non crede nell’autodeterminazione ed è sfiduciato nei confronti della vita.

Luigi è un mio collega, lavora dalle sette all’una di notte come lavapiatti in una pizzeria per 21 euro a serata.
(Da Babelez)

Forse perchè ogni volta che devo fare (o almeno tento) un esame,inizio a collegare l'inutilità della cosa a tante altre che mi vengono in mente,mentre il cervello torna per l'ennesima volta a farsi le solite domande.
Sta di fatto che trovata questa storia non ho potuto fare a meno di postarla per ciò che rappresenta.Almeno per me.
Beh in ogni caso,essendo rimasta sola,io proseguo nell'aggirarmi per casa totalmente nuda sulla note di "Wake Me Up Before You Go Go" dei "Wham"..così ci penso meno.
Et Bon Nuit!

martedì 24 luglio 2007

Proprio un altra concezione..

Io,a giro,ci trovo le lavatrici..loro i robottoni.

domenica 22 luglio 2007

Magari evita "L'ADRIAAAANAAAAA"..ma per il resto..



Auguri auguri di Buon Compleanno ad un altra creatura di questo mondo.
"CORRI LEO..CORRI E NON FERMARTI!"
Ma non ha senso limitarti a quello.
Urlerai la frase.." se io posso cambiare.... e voi potete cambiare .. .......TUTTO IL MONDO PUO' CAMBIARE!" (Rocky 4 )
Per poi dare il giusto valore a questo giorno cercando di avere anche quel tocco di sensualità nei movimenti oltre che nell'aspetto identico che dovrai avere della persona qui di seguito.


E' così che devi farlo. ^ ^ ...è così che ti voglio!
Ti voglio bene -Cri-

giovedì 19 luglio 2007

Caaaldo..

Qualcosa mi dice,che all'1...non ci arrivo..

domenica 15 luglio 2007

Concorso Bloggers: Nikon D40


Il Grandissimo,come sempre,maestroalberto segnala una cosina molto interessante e per la quale,visto l'articolo,(a cui personalmente miro) lo sforzo vale.
Non partecipo MAI ai concorsi ma mi sono resa conto che sto iniziando a fare molte cose che prima non avrei fatto..e poi il grande Wilde diceva:"
Porre dei confini a noi stessi è il peggiore errore umano, trovarli l'obiettivo." Quindi,perchè no. Riporto pari pari il tutto.

Arriva dalla Spagna il contest per bloggers che mette in palio una splendida Reflex Nikon D40 con obiettivo 18-55mm.

Il concorso è promosso da DigitalToyShop e NeoTeo. Partecipare è semplicissimo, è necessario avere un blog e dedicare un articolo al contest citando NeoTeo e DigitalToyShop inserendo anche il link al post originale.

Nel link che inseriamo di DigitalToyShop dobbiamo mettere la dicitura“negozio di accessori per fotocamere digitali“, in quello per NeoTeo “rivista gratuita di tecnologia” e infine in quello al post di NeoTeo sul concorso “Nikon D40“.

C’è tempo fino al 30 settembre è il vincitore sarà estratto la prima settimana di ottobre. Possono partecipare bloggers di qualsiasi paese e in tutte le lingue.

Una volta pubblicato l’articolo, non si deve dimenticare di avvisare NeoTeo commentando il post. Un’occasione ghiottissima da non lasciarsi sfuggire. Buona fortuna a tutti!


Ricapitolando (links):





sabato 14 luglio 2007

Sheila Driving Heel

Sono sincera..mi mancava un pò il blogghetto,nulla di che ma mi dispiaceva diciamo "lasciarlo" (anche se avrei scritto qualcosina poco prima) con l'angoscia del mio ultimo post.^-^ Visto che subito dopo dovrei volare via.
Quindi ne approfitto allietando le donnine che si relazionano al mondo del motore,di una notiziuola carina e interessante.Che lo diventa moooolto di più,perchè tocca un argomento a me carissimissimo.."LE SCARPE" è ovvio..no no quale politica o pace nel mondo,sono superficiale io.
Bene,se pur ancora in b
alia dell'argomento del post precedente,in questi giorni mi è capitato di dover uscire in macchina per commissioni varie;e mi è tornato in mente uno degli iniziali diciamo imprevisti ai quali "UNA" non pensa appena prende la macchina. (sottolineo UNA,perchè mi pare ormai chiaro che non sia un argomento per maschietti..poi boh non è mica detto,forse può tornare utile anche a qualcuno..sono un tipo aperto io.^ ^)
Il punto è che appunto..eheh bella questa..cmq dicevo..se non sei Fiona May (non perchè corri,ma perchè non l'ho ma
i vista con un paio di tacchi..anche "giustamente" direi..e poi boh,ho pensato a lei,non rompete) quando si esce,almeno io,non solo per fare "le serate" ma in generale,capita di essere in tacchi,tacchetti tacchettini..insomma non in pattine! ..lo sooooo che ci siete già arrivaaaati..so di avere spettatori furbi come una lince io..ma continuerò.
In genere dovrebbe essere un problema o perlomeno un fastidio oltre che sotto certi punti di vista "PERICOLOSO" guidare coi tacchi,perchè teoricamente non si avrebbe la prontezza e sensibilità coi pedali..metti che ti si inceppa un tacco nel tappetino il quale bloccandoti il piede non gli permetterà mai di vedere neppure l'ombra del nostro simpatico amico pedale!..il resto della storia la sapete.eheh
(So che qualsiasi mia parola non servirà a nulla,ma giuro che non mi è successo ^ ^)
Ho detto "in genere" perchè IO sinceramente mi trovo anche meglio.Mi stanco anche meno perchè,come posso spiegare..diciamo che usando solo la parte iniziale della pianta sui pedali,quando il pied
e non è in tensione nello schiacciare,il tallone (in caso di scarpe da tennis) "FLUTTUA!", è sospeso..mentre col tacco è già appoggiato.^ ^ Ehm,forse non sono riuscita a rendere ma vabbè,tanto è una cosa mia.
Tutto sto casino per dare la notizia,utile o meno,di questa invenzioncina che proprio per il "problema" AUTO/DONN
A (niente battute grazie ^ ^) cerca di dare una cosidetta soluzione.
Ovvero le Sheila Driving Heel.
Curioso vero?..ammetto che il sito è da pippati!^ ^ però dai..c'è di peggio.
Dopo questo duro lavoro merito il giusto riposo..a salvare il mondo ci penserà come sempre qualcun'altro. ^ ^
Alla prossima

venerdì 6 luglio 2007

..à bientôt.

Tic Tac..i giorni passano uno dopo l'altro,velocemente,come fanno sempre e a me non bastano mai..proprio come il tempo.
..il mio orologio ideale^ ^.....che meraviglia di oggettino.
Comunque abbandono il bloggetto per un pò,non so di preciso (ci sta che domani sia di nuovo qui^ ^)..perchè devo buttarmi sui libri (fisicamente intendo) devo proprio entrarci dentro se voglio concludere qualcosa.
Esamino (si fa per dire) fine luglio..forse so come andrà..no non è verò ormai conoscendomi non so più nulla..boh in ogni caso,come non faccio altro che ripetere al mio uomo..DOMANI E' UN ALTRO GIORNO. (ormai è così che la vedo.^ ^)
..à la prochaine!
Rossella


PS:Mariù,la mia è nel 2019..sei sempre la solita tartaruga.^ ^

martedì 3 luglio 2007

Carpe Diem

Mamma mia..mi succedeva "SPESSISSIMO" fino ad un pò di tempo fa.Dire "sempre" è una parolona ma mi capitava di continuo di creare,chiaramente più nel mio cervello che nel dialogo stesso avvenuto fuori,una situazione come nell'esempio del video.Le risposte "pensate" dopo erano così perfette ed inattaccabili che la voglia di tornare indietro a darle era enorme!..e poi venivano dopo poco e non dopo due giorni!!..forse è per questo che la cosa era ancora più amara!
Ora che ci penso non mi è più capitato,eppure è strano perchè il rimurginare sui discorsi fatti e le cose dette,più o meno ha sempre fatto un pò parte di me,eppure si è interrotto così e non mi è più successo..boh forse ricapiterà.^ ^
In ogni caso,grande Troisi come sempre.

domenica 1 luglio 2007

CULI FELICI



Era da un pò che non zompettavo qua e là..e beh una cosina l'ho trovata!..poi come sempre..FATE VOI. ^-^
Il wc con bidet e phon incorporato,(al contrario del *°lontano oriente°* dove è praticamente roba vecchia..=_= ormai lo sappiamo) si muove alla conquista degli States e del mondo intero.
Le immagini di multietnici glutei sorridenti fanno già capolino su Times Square per lanciare la nuova campagna pubblicitaria della Toto, l’azienda che dal 1980 ha investito i suoi capitali nella produzione di Washlet.
Washlet è una crasi delle parole inglesi to wash (lavare) e toilet: in pratica appunto una tazza col bidet incorporato.
Fra le numerosissime funzionalità di queste toilettes 2.0 c’è quella del riscaldamento della seduta e la dotazione di un pannello di controllo wifi, senza considerare l’inevitabile purificatore d’aria.

..Beh immagino che ognuno abbia i suoi tempi per capire che è ora di lavarsi il.."sedere"!^-^

PS:Non trovate anche voi che la tipa delle "speciiiiiific questionssss" faccia la sexy per attirare clienti?!? ..o lo vedo solo io??? o_O ..beh almeno lo fa per una buona causa.
Buona "sciacquettata" a tutti! cià cià